E così dopo anni di sostanziale “chiusura” il progetto delle porte aperte dell’antica dimora è pronto alla partenza. Il primo appuntamento è fissato per mercoledì prossimo, il 25 giugno. A riprendere Villa Torlonia arrivano le telecamere di Sky, per un programma dedicato ai matrimoni e alle location da sogno. Ma come è arrivata la televisione satellitare alla Torre pascoliana? Pare grazie a uno scherzo. Alla redazione della trasmissione sono infatti state recapitate le immagini di un matrimonio che si è tenuto in quella splendida location: quello dell’ex assessore Morris Guidi che è stato celebrato giusto un anno fa. A quanto pare, gli amici della coppia avrebbero mandato un filmato dei festeggiamenti alla Torre ai responsabili della trasmissione televisiva e questi avrebbero subito notato le enormi potenzialità della struttura. Quindi hanno immediatamente contattato il Comune per chiedere di poter effettuare delle riprese per la trasmissione. Un permesso che è stato immediatamente accordato, nell’ottica che può essere una pubblicità gratuita per il paese comparire in una trasmissione televisiva che andrà in onda su scala nazionale. Quindi le parti hanno concordato la giornata del 25 giugno per ospitare la troupe a Villa Torlonia. E questo sarà solo l’antipasto, perchè nei giorni immediatamente successivi la Torre verrà aperta al pubblico anche nelle parti che solitamente restano chiuse e che in pochi hanno avuto il privilegio di visitare. Succederà nelle tre giornate del 27, 28 e 29 giugno, in occasione della antica festa dei santi Pietro e Paolo. Al proposito l’amministrazione Garbuglia ha già raggiunto l’accordo con l’associazione Torre, i cui volontari ripuliranno le aree che saranno visitate e poi fungeranno da accompagnatori ai visitatori, che potranno accedervi a gruppi piuttosto ristretti e a ingresso libero. Sarà questa la prima occasione da tempo per conoscere da vicino una struttura storica, ma non certo l’ultima, visto che l’amministrazione di Luciana Garbuglia pare aver decisamente imboccato la strada annunciata di una Torre più aperta e più vicina ai cittadini.

Marco Andreoli
Sull'autore

Ex capo redattore di una nota testata editoriale in Romagna. Mi occupo prevalentemente di cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *