Travolge un anziano in bici e scappa: si costituisce ai carabinieri tre ore più tardi. Mattina di sangue, ieri poco dopo le 11 su via Melucci: gravissimo il 90enne investito mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. Denunciato l’investitore, un operaio 39enne residente a Rimini ma di origine campana: alcuni testimoni l’hanno visto fermarsi subito dopo l’incidente e ripulire la carrozzeria dell’auto dal sangue. Dovranno essere i carabinieri, ora, a vederci chiaro su quanto avvenuto ieri mattina all’altezza su viale Siracusa. L’operaio, alla guida della sua Toyota Yaris verde, non ha visto l’uomo in bici e l’ha investito mentre questi stava attraversando la strada: l’anziano è saltato sul cofano e poi è rovinato a terra, rimanendo immobile. Ai carabinieri di Miramare, ai quali s’è consegnato tre ore più tardi, il 39enne ha raccontato di essersi fermato subito dopo ma di essere fuggito in preda al panico senza assicurarsi prima delle condizioni di salute dell’anziano. Ora i militari sentiranno anche i testimoni, ma alcuni di loro, ai vigili urbani che sono stati i primi a intervenire per ricostruire la dinamica dell’incidente, hanno raccontato di aver visto l’uomo pulire con uno straccio la carrozzeria della sua auto dal sangue prima di ripartire. I carabinieri hanno nel frattempo sequestrato bici e vettura, anche per riuscire a ricostruire la dinamica dell’incidente alla ricerca della causa di quella svista che, al 90enne, poteva essere fatale. All’arrivo dei sanitari sul posto, ieri mattina, le condizioni cliniche dell’anziano erano apparse gravissime: era stato quindi ricoverato in Rianimazione con un brutto trauma cranico. Nel pomeriggio di ieri, si è poi risvegliato facendo sperare in una ripresa: è stato trasferito in Terapia intensiva e la prognosi rimane riservata. Oltre al trauma cranico, ha abrasioni su tutto il corpo. L’operaio è stato denunciato per omissione di soccorso e lesioni colpose. Un altro incidente s’è registrato sabato sempre dopo le 21.30 su Lungomare Di Vittorio. Per cause ancora in corso di accertamento, un’auto e uno scooter si sono scontrati, e ad aver la peggio è stato il 54enne in sella alla moto, poi ricoverato all’Infermi. Le sue condizioni sono migliorate tra sabato e ieri.

Pier Stella
Sull'autore

Tutto ciò che dovete sapere su di me, probabilmente, l'ho già scritto. Mi occupo di politica, di cronaca e di eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *