Con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale i carabinieri della stazione di Rimini hanno arrestato domenica scorsa, attorno alle 19, un 51 enne disabile di origine pugliese, residente per l’anagrafe a Legnano (Milano), ma in realtà senza fissa dimora (da un paio d’anni fa vita da clochard a Rimini). Completamente fuori di sé per l’alcol, e dopo essersi già una denuncia a piede libero per ubriachezza molesta, ha sorpreso i carabinieri alzandosi di scatto dalla carrozzina sulla quale è solito muoversi e danneggiando la vettura con le insegne dell’Arma. L’uomo soffre infatti di una patologia invalidante, ma possiede ancora l’uso delle gambe. Fin dal pomeriggio aveva ingiuriato i passanti che, nella zona di Marina centro dove lui stazionava, gli negavano l’e l e mosina. I militari, intervenuti una prima volta lo avevano identificato e allontanato. Nel tardo pomeriggio, però, hanno dovuto ancora avere a che fare con lui: con la sedia a rotelle aveva invaso, infattti, il centro della carreggiata in via Vespucci. Alla vista dei militari, che per prima cosa si sono preoccupati di garantire la sua sicurezza ed evitare che gli automobilisti in transito potessero travolgerlo, l’uomo ha urinato in strada. Poi, una volta assunta la posizione eretta, ha utilizzato la stampella come una clava contro l’auto dei carabinieri e contro i militari che cercavano di trattenerlo. Una volta caricato in auto l’invalido, d’intesa con il pm di turno, è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato (e denunciato a piede libero per il possesso di tre coltelli di genere proibito). I militari hanno riportato lesioni giudicate guaribili in sei giorni dai medici del pronto soccorso. L’a c c usato, difeso dall’avvocato Nicola Campana, ha continuato a dare in escandescenza anche ieri mattina davanti al giudice: rischia nuove accuse. Il processo, però si svolgerà a giorni. nel frattempo si dovrà valutare se le sue condizioni fisiche e psichiche siano compatibili con la detenzione dietro le sbarre.

Marco Andreoli
Sull'autore

Ex capo redattore di una nota testata editoriale in Romagna. Mi occupo prevalentemente di cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *