Nella lapide posta il 18 agosto 1945 su uno dei due lampioni di piazza Saffi viene ricordato che: “Dai bracci di questi candelabri penzolarono impiccati per ischerno e ludibrio il 18 agosto 1944 i cadaveri dei partigiani Silvio Corbari, Adriano Casadei, Arturo Spazzoli, Iris Versari, testimonianza della efferata abbiettezza dei fascisti e monito ai cittadini che l’incolumità e la dignità della persona non vanno mai disgiunti dalla conquista e dalla difesa della libertà”. I quattro partigiani sono stati ricordati domenica scorsa a sorella di Adriano Casadei e gli ex appartenenti alla formazione partigiana di Corbari, Sergio Giammarchi e Francesco Lenzini; questi ultimi molto emozionati nel ricordare i loro compagni di lotta.

Redazione
Sull'autore

OutNews è il magazine dedicato all'informazione locale e nazionale. Curiamo principalmente fatti di cronaca, le novità in campo musicale e gli aggiornamenti sportivi. Mail: info@outnews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *