Primi spari ieri a Granada, dove sono partiti i Mondiali di tiro a segno e tiro a volo. In attesa dell’ingresso di una big come Jessica Rossi, previsto per la giornata di venerdì, arrivano buonissime notizie dalla Spagna, grazie agli atleti della nazionale sammarinese. La selezione del Titano è partita con una squadra ambiziosa ed agguerrita per la conquista di buoni piazzamenti e i primi segnali in questo senso sembrano davvero incoraggianti. La giornata di ieri, per San Marino, ha visto come protagonisti in gara i nazionali della squadra maschile di trap, guidati dal tecnico federale Luca Di Mari. Sono stati senza dubbio molto buoni, per non dire ottimi, i risultati ottenuti ai primi 50 piattelli: Manuel Mancini ha chiuso con 49/50; stesso punteggio per Stefano Selva (49/50), 47/50 per Francesco Amici, 46/50 per lo juniores Ivan Bonifazi. Per quanto riguarda la gara, è da rimarcare come il livello della competizione, che vede al momento 40 tiratori racchiusi in un solo piattello (13 tiratori con 50/50 e 27 tiratori con 49/50), si è confermato altissimo, come in fondo era nelle previsioni della vigilia. Oggi sono in programma altri 50 piattelli, domani gli ultimi 25. Sempre nella giornata di oggi giungeranno in Spagna anche le nazionali della squadra femminile di trap, ovvero Arianna Perilli, Alessandra Perilli e Francesca Spadoni, accompagnate per l’occasione dal Presidente federale Moreno Benedettini. L’auspicio è che per la selezione del Titano l’avventura in Spagna possa rivelarsi indimenticabile sotto tutti i punti di vista.

Alberto Grossi
Sull'autore

Giornalista sportivo dal febbraio 1999. Ho maturato diverse collaborazioni nel capo editoriale. Curo interamente la sezione di sport di Outnews.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *