Al teatro Comunale /La Baracca dei talenti, va in scena stasera alle 21 la compagnia Piccolo teatro “Città di Ravenna”. Presenta La Broja tre atti scritti da Bruno Gondoni (1901-1976) su un argomento drammatico. La storia cioè di uomini e donne che sul finire dell’Ottocento lasciarono la Romagna per andare a fare i braccianti nell’Agro Pontino (broja significa erba palustre) per bonificare quelle terre. Il testo è interpretato da 25 attori che danno voce a un popolo in cerca di una vita più dignitosa. La Broja è forse il copione più famoso del ravennate Gondoni; merita rilievo nella drammaturgia romagnola in vernacolo, spesso affrontata come farsa o come canovaccio per risate grasse. Gondoni conferma invece come pure il dialetto romagnolo, può essere lingua adatta per raccontare commedie ma anche tragedie. Biglietti: euro 8-6.

Marco Andreoli
Sull'autore

Ex capo redattore di una nota testata editoriale in Romagna. Mi occupo prevalentemente di cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *