Torna il grande presepe di piazza Foro Boario. Montata la maxi capanna a cura dell’Associazione folclore gambettolese, all’interno sono al lavoro per l’allestimento del presepe gli artisti Marco e Luciano Fantini, padre e figlio, con l’aiuto di Tarcisio Grassi. L’A ssoc iazi one folclore gambettolese promuove da 26 anni un presepe meccanico e animato di grande richiamo in piazza Foro Boario che verrà inaugurato dal vescovo della diocesi Cesena-Sarsina monsignor Douglas Regattieri il 14 dicembre e poi movimenterà il centro di Gambettola anche grazie a un trenino, che gratuitamente trasporterà le persone dal presepe ai luoghi più frequentati. Sono attesi almeno 20mila visitatori e attorno alla capanna si svolgeranno momenti culturali e ricreativi, tra cui degustazioni varie e giornate dedicate ai Pasquaroli. Il presepe fa parte della rassegna “Natale Insieme” patrocinata dal Comune di Gambettola. L’ambientazione del presepe è uno spaccato di vita romagnola del Novecento, in particolare il presepe di quest’anno è dedicato alla Gambettola del 1944 quando il fronte era appena passato: «E’ un presepe che prepara il 70º anniversario del passaggio del fronte – afferma Marco Fantini – A bbiamo ricostruito il Natale di Gambettola con i segni della guerra sugli edifici storici: la chiesa, il palazzone, e poi ci sarà il ponte Bailey posto dagli Alleati sul Rigossa». Longiano. E’ ormai tutto pronto per il grande presepe animato al convento. Aprirà domenica 1 dicembre a cura dei frati francescani del santuario del Santissimo Crocifisso di Longiano. Un grande presepe meccanico con effetti speciali, meta da anni di migliaia di visitatori e tappa obbligata per gli appassionati. Il tema di quest’anno (sulla scia dei messaggi di Papa Francesco) sarà “Gesù povero e profugo”. In un locale adiacente la sala del presepe inoltre c’è la mostra missionaria con oggetti da tutto il mondo e possibilità di fare shopping a fini benefici

Pier Stella
Sull'autore

Tutto ciò che dovete sapere su di me, probabilmente, l'ho già scritto. Mi occupo di politica, di cronaca e di eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *