Ai carabinieri che si sono presentati alla sua porta ha consegnato 0,7 grammi di hashish, convinto in questo modo di averli “accontentati ”. Poi, con la scusa d’andare in bagno per un bisogno fisiologico si è svuotato le tasche buttando il contenuto dalla finestra. I militari però non si sono fatti ingannare e sono scesi recuperando un involucro che conteneva 102 grammi e mezzo di hashish e 2,5 grammi di marijuana. All’appartamento di Medicina in cui vive un 59enne del luogo, i carabinieri sono giunti al termine di un’indagine antidroga avviata seguendo le tracce dello spaccio. L’uomo aveva disseminato le sostanze stupefacenti in diversi nascondigli. La modica quantità consegnata spontaneamente agli inquirenti era contenuta in un scatola trasparente nascosta nel comodino accanto al letto. Oltre all’involucro gettato in fretta e furia dalla finestra, altri due frammenti di hashish del peso di 0,7 e 0,3 grammi erano custoditi in mezzo alle pagine di un libro che il 59enne teneva sempre nella camera da letto, un libro dalla copertina scura dedicato ai “Misteri dell’Antico Egitto”. Colto con la droga in casa, si è invece velocemente dissolto il “mistero” del destino dell’uomo, che i carabinieri della tenenza di Medicina hanno arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri mattina l’arrestato è stato condotto nelle aule giudiziarie del tribunale di Bologna, in via Farini, per l’udienza di convalida dell’arresto.

Redazione
Sull'autore

OutNews è il magazine dedicato all'informazione locale e nazionale. Curiamo principalmente fatti di cronaca, le novità in campo musicale e gli aggiornamenti sportivi. Mail: info@outnews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *