Sorpreso dai carabinieri, è stato arrestato nella flagranza del reato di “detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti” il 21enne V.F., di Meldola, professione elettricista. L’operazione ha avuto inizio in seguito a un controllo avvenuto lungo la sp 302 “Brisighellese” da parte di un equipaggio dell’Arma di Brisighella. I militari hanno intimato l’alt a un’auto con tre giovani a bordo: due residenti a Meldola e una ragazza 18enne residente a Forlì. I tre hanno mostrato subito un evidente nervosismo dichiarando prima di trovarsi in quei luoghi soltanto per «fare un giro», in seguito si sono corretti dichiarando di essere diretti a Fognano presso un non meglio specificato coetaneo che aveva organizzato una festa presso la propria abitazione. Visto il loro atteggiamento, i carabinieri hanno allora pensato di verificare meglio. E durante la perquisizione, nel portaoggetti vicino al conducente, è stato trovato un borsello in cui vi erano 12 involucri contenenti ciascuno marijuana e alcune banconote di piccolo taglio. Il 21enne conducente del veicolo ha ammesso la proprietà di quel borsello “scagionando” così i suoi amici. Inoltre nelle sue tasche sono saltati fuori altri due sacchettini, contenenti la medesima sostanza, e altro denaro. I carabinieri sono anche andati a casa del ragazzo, a Meldola, per estendere la perquisizione: qui, all’interno della sua camera da letto, sono stati sequestrati alcuni vasetti di vetro contenenti altra marijuana e materiale per il confezionamento delle dosi fra cui un piccolo bilancino di precisione. E’ stato sequestrato anche il denaro, ammontante a circa 250 euro. La suddivisione in dosi della marijuana, in totale circa 40 grammi complessivi, non lasciava dubbi sulla destinazione di quella droga per la cessione a terzi: fra l’altro durante le indagini il telefonino del fermato ha continuato a squillare ininterrottamente, ulteriore indizio che forse qualcuno, non vedendolo più arrivare, voleva sollecitarlo telefonicamente.

Marco Andreoli
Sull'autore

Ex capo redattore di una nota testata editoriale in Romagna. Mi occupo prevalentemente di cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *